Lettera per lasciare la moglie

È complicato trovare le parole giuste per scrivere una lettera per lasciare la moglie. Porre la parole “fine” su un matrimonio significa capire che l’amore è finito e che la storia non può continuare in nessun modo: magari entrambi avete provato a farla funzionare, ma non c’è stato verso. Qui troverete le lettere per la fine del matrimonio che potranno aiutarvi per crearne una di vostro pugno, quella che vi permetterà di chiarire perfettamente tutto.

Lettera di addio per lei: un messaggio che fa piangere

Amarsi in questa vita e oltre. Ci eravamo giurati questo. Ma il sentimento non sempre è in grado di farci superare tutte le difficoltà. Abbiamo lottato tanto per far funzionare il nostro matrimonio, abbiamo avuto alti e bassi, ma io ricorderò solo i momenti belli, quelli che ancora adesso mi emozionano e mi stringono il cuore perché so che non potrò più viverli con te.

Bisogna essere maturi e accettare il fatto che non sempre tutto va come più desideriamo. E devo ammettere che farlo comporta una grande fatica perché non è facile separarsi da quella persona che ha rappresentato la tua ragione di vita. Da te. Ci siamo completati amandoci e camminare nuovamente sulle nostre sole gambe non è semplice. Ricorda, però, che avrai sempre una mano tesa verso di te ogni volta che ne avrai bisogno.

Non cancellerò nulla di quello che c’è stato perché la nostra storia d’amore mi ha reso grande: non solo mi ha permesso di diventare davvero un uomo, ma anche di aprire il mio cuore.

LEGGI ANCHE  Lettera per lasciare una persona

È strano. Sono arrivato a questo punto della lettera e vorrei scriverti di tutto, cancellare qualcosa, aggiungere altro, dirti che per me resterai sempre la persona più importante della mia vita… Queste parole provengono direttamente dal mio cuore.

Non smetterò di amarti da un momento all’altro: forse quell’amore si sta trasformando in altro, ma sono certo che ha bisogno di un nuovo spazio. Il nostro amore, insieme, ha attraversato un momento critico e abbiamo bisogno di rispettarlo nella sua richiesta di separazione.

Mi piacerebbe poterti dire di ricominciare, ma sei bene pure tu che è una presa in giro per entrambi. Siamo persone mature e, per il nostro bene, dobbiamo dirci addio. Mentre lo scrivo, mi trema la mano… Mi sto chiedendo: come farò senza di te e come sarà la mia vita senza le tue risate?

Un pezzo del mio cuore sarà sempre tuo. Ma non si torna indietro. Resterai il sogno più bello della mia vita. Ora è il tempo del risveglio.

Lettera di un marito deluso dalla moglie

Da te, sì, proprio da te, non mi sarei mai aspettato tutto questo. Dov’è finito il tuo amore nei miei confronti? Dove hai buttato il reciproco rispetto? Credevo che questo matrimonio sarebbe durato eternamente, c’erano tutti i presupposti affinché ciò potesse accadere, ma io, da vero stupido, non avevo considerato il problema principale: tu!

Ti giuro. Ancora non ci credo. Ma cosa ti è passato per la testa? Sono davvero deluso, per non dire altro. Da tutti mi sarei aspettato una delusione del genere, ma mai e poi mai da te, la donna che ho sposato, la donna che mi ha giurato amore eterno. E io che in quell’amore ci ho creduto con tutto me stesso, ora che faccio?

LEGGI ANCHE  Lettera per il mio ragazzo che mi manca

Questo colpo feroce contro di me non ha cancellato l’amore nei tuoi confronti. Non ti guardo più con gli stessi occhi, ma il sentimento vive dentro il mio cuore. So che, soprattutto per il mio bene, è meglio mettere un punto su questa storia che adesso è piena di spine. E non puoi nemmeno immaginare quanto faccia male!

Certo, non ce la passiamo bene entrambi, ma l’hai voluto solo tu. Come si suol dire, “chi è causa del proprio mal pianga sé stesso”. E siamo in due a piangere. Le tue sono lacrime di pentimento, le mie delusione.

Voglio essere chiaro fino in fondo con te perché io, a differenza tua, sono sempre stato onesto: non credo che riuscirei mai a perdonarti per quello che mi hai fatto, perciò ho preso la decisione di dividere le nostre strade. Sperando che non si incrocino più.

Ti auguro comunque una buona vita perché io, sempre a differenza tua, non voglio far soffrire nessuno. Addio, dal tuo ex marito.

Lettera per lasciare la moglie dopo una crisi non superata

Ce l’abbiamo messa tutta, ma non è bastato. In tanti ci hanno da sempre ripetuto che, se qualcosa la si desidera davvero, la si ottiene. Ma probabilmente queste persone non hanno avuto mai a che fare con la vita vera, quella che ti mette dinanzi a porte impossibili da sfondare e a muri scivolosi.

Siamo stati bravi, è vero, a cercare di far funzionare questo nostro matrimonio perché entrambi crediamo nell’amore vero, ma bisogna anche accettare il fatto che non sempre tutto deve andare come noi vogliamo. Bisogna rispettare anche la fine. No, non dico che avremmo dovuto gettare subito la spugna perché il nostro amore era già segnato, ma che bisogna rispettare proprio questo sentimento, che oggi richiede di essere altro.

LEGGI ANCHE  Lettera per recuperare un amore finito

Non ti dimenticherò mai perché tu sai quanto bene ti voglio. La crisi ci ha messo alla prova e non dobbiamo essere tristi perché quella prova ci ha dato un risultato che dobbiamo accettare: questo matrimonio non può andare avanti per il nostro bene.

Qual è il gesto d’amore più grande per una persona speciale? Lasciarla libera di vivere la propria vita. E io ti auguro di realizzare tutto quello che vuoi, senza rimanere ancorata al pensiero che probabilmente non abbiamo fatto il possibile per salvare il matrimonio.

No, il nostro matrimonio non aveva bisogno di alcun salvataggio: si è trasformato, la crisi ci ha cambiati e ora dobbiamo accettare di percorrere strade diverse. Questo però non significa che ti cancellerò dalla mia vita, anzi: ogni volta che lo vorrai, ci potremmo sentire e raccontarci le nostre giornate.

Un matrimonio non si dimentica mai, soprattutto se è stato costruito su un sentimento sincero. E ora la sincerità continua a vivere in noi: fare questa scelta non è facile, ma ci permette di evitare di vivere un matrimonio frustrante.

Resterai sempre tra i miei ricordi più belli e sono convinto che lo stesso varrà per te. Buona vita.