Lettera al mio fidanzato in carcere

Non è facile trovare le parole giuste per affrontare una situazione così difficile e probabilmente inaspettata: qualsiasi messaggio o discorso infatti dovrà dare speranza o conforto e cercare al tempo stesso di rendere meno solo chi legge. Abbiamo provato a far emergere questo nei seguenti esempi di lettera al fidanzato in carcere, anche se il nostro consiglio, vista la delicatezza della situazione e la vicinanza che dovreste mostrare, è quello di lasciarvi solo ispirare da quanto scritto e di procedere poi da soli.

Lettera di conforto a un fidanzato detenuto

Sono tempi duri, lo sappiamo bene entrambi. Non è facile superare ciò che è successo, devo fare uno sforzo enorme per esserti vicino. Alcune volte sono combattuta, credo che forse non meritiamo di stare insieme, che sarebbe meglio per entrambi dividere le nostre strade, che non siamo in grado di affrontare queste nuove difficoltà. Solo restando insieme però possiamo farcela: lo sappiamo entrambi.

Hai sbagliato, lo hai capito e lo capirai ancora meglio col passare del tempo. Tutti nella potremmo trovarci a commettere errori che rimangono per sempre sulla pelle e sul cuore, ma questo per fortuna può essere superato. Ci sono colpe che possono essere cancellate, altre no; la tua può essere perdonata ma devi accettare questa giustizia.

Quante volte ci siamo raccontati i nostri progetti, che adesso dobbiamo mettere in pausa, perché dobbiamo diventare entrambi, sì entrambi, persone migliori. Io ti aspetterò, amore mio, e questa lettera per te è un modo per ricordarti che sarò per sempre nel tuo cuore e che ti supporterò per risolvere ogni problema. Forse qualcuno non ti vedrà più con gli stessi occhi ma io so leggere in fondo al tuo cuore e so bene che ti sei pentito.

LEGGI ANCHE  Lettera per lasciare una donna

La vita ci dà sempre una seconda possibilità e sono certa che non la sprecherai: hai capito quanto importante sia essere persone oneste e quanto valga il tempo trascorso con le persone che ami. Io da parte mia ti aspetto. Diventiamo più grandi insieme, amore mio, e prendiamoci cura di questo amore che, giorno dopo giorno, difficoltà dopo difficoltà, diventerà sempre più grande. È unico. Proprio come noi. Nonostante tutto.

Lettera al mio fidanzato in carcere: altre parole d’amore e di speranza

Amore mio,
sono sempre qui. A scriverti questa lettera per farti sentire la mia vicinanza in questo periodo buio che pare senza via d’uscita. Ti dico subito però che credo fermamente nel fatto tutti abbiano diritto a un’altra possibilità, e tu devi crederci fortemente. Ripeto: devi; non puoi.

La vita è dura, talvolta ingiusta e incomprensibile, e finiamo per trovarci in situazioni in cui non avremmo mai immaginato di trovarci. Eccoci qui infatti: io a scriverti e tu a leggere queste righe sporcate con la prima penna che ho trovato perché era troppa l’esigenza di dirti qualcosa.

Sono parole queste che sicuramente righeranno il tuo volto con le lacrime, che non mi fanno stare bene e che mi fanno interrogare su tutto. Ma pensa bene a ciò che ti ho detto prima: c’è sempre un’altra via, un’altra possibilità, un’altra strada da percorrere che può trasformarci in persone nuove. Sono qui a ricordartelo: non tutto è perduto.

Io ti aspetto, e sarà sempre così, conto i giorni affinché quest’incubo finisca e tutto possa ricominciare in modo diverso. Quando tutto ti sembra impossibile e incontrollabile, forse perso per l’eternità, pensa a noi, alle persone che ti amano: sogna una nuova vita, un nuovo te, assieme a noi che non vogliamo abbandonarti. Rendi i tuoi sogni potenti e aspetta di trasformarli in realtà. Io, te lo ripeto, sarò sempre qui ad aspettarti e a sognare con te un nuovo futuro. Ti amo.

Lascia un commento