Lettera da scrivere per la Festa della Mamma

Se vi risulta complicato dedicare delle frasi stupende, inserite in una lettera per la Festa della Mamma, quello che troverete in questa raccolta fa allora proprio al caso vostro! Può capitare che, per mancanza d’ispirazione o per non riuscire a dare la giusta direzione a quello che si vuole esprimere, ci si affidi a dei modelli per la scrittura di una lettera: qui di seguito, potrete dare un’occhiata a quelli realizzati per voi, per permettervi di condividere al meglio le vostre emozioni con una delle persone più importanti della vita.

Festa della Mamma, lettera per una donna speciale

Ciao mamma, oggi è la tua festa. Ormai ho perso il conto di tutti i lavoretti che ti ho regalato, alcuni davvero carini, altri meno riusciti, ma tu hai sempre sorriso di gioia vedendoli, trasmettendomi tutto il tuo amore. Sei sempre stata così: genuina e con una grande sensibilità, che fa rima con forza, visto che non è facile difendere le proprie emozioni dalle brutture della vita. E tu ce l’hai sempre fatta, e tu non hai mai perso la tua vera essenza, quella che ti fa brillare.

Ti dico la verità: la mia volontà era combattuta se scrivere o meno questa lettera perché non sono la persona giusta per realizzarne una, ma poi ho pensato che, in questo momento, potrebbe rivelarsi un regalo importante per te, per farti capire che sei speciale e che non devi cambiare mai. Finisse pure il mondo! Noi figli dimentichiamo che anche una mamma ha bisogno di frasi d’affetto e di incoraggiamento, nonostante non le chieda mai. Io oggi, quindi, voglio sorprenderti per vederti sorridere proprio quando ricevevi un mio lavoretto!

LEGGI ANCHE  Lettera per la mamma morta

Non è vero quando dicono che i figli, per le mamme, non crescono mai: il nostro rapporto è maturato col tempo, abbiamo trovato un nuovo equilibrio e siamo stati capaci di affrontare numerose difficoltà restando insieme. Ed è stupendo questo viaggio con te!

Mamma, vorrei scriverti lettere su lettere per ringraziarti di tutto quello che hai fatto per me. Quando penso alla persona più importante della mia vita, penso solo a te. Ogni volta che sono lontano da casa per alcuni giorni, mi viene nostalgia di te, della tua presenza, dei nostri discorsi infiniti e anche di quei silenzi che diventano le pause perfette per assaporare la pace. Ogni momento con te è speciale.

Per questo, mamma, non posso far altro che consegnarti questa lettera, che tu saprai di certo custodire nel profondo del tuo cuore e in quei cassetti dove ancora conservi i miei lavoretti. Ti voglio bene, mamma, e te ne vorrò sempre. Auguri sentiti dal tuo artista di lavoretti.

Lettera da scrivere per la Festa della Mamma

Quant’è bello il mondo con te, mamma. Tu che sei la persona più importante della mia vita, quella che mi accompagna nel mio percorso senza lasciarmi mai la mano, soprattutto quando inciampo e non sono capace di risollevarmi. Tu sei lì, sfoggiando il tuo sorriso migliore, dicendomi che “tutto passa” e che “bisogna imparare dagli errori”. Non mancano, ovviamente, le tue famose strigliate d’orecchie che sortiscono ogni volta un ottimo effetto: servono soprattutto quando spreco le giornate senza fare nulla di produttivo, quando l’apatia prende il sopravvento e quando sono troppo assorbito dal cellulare.

LEGGI ANCHE  Lettera a mamma e papà per 25 anni di matrimonio

Basta una parola e un tuo sguardo per farmi ritornare nella realtà, per capire quali sono le cose che veramente valgono e per non perdermi nulla di questa vita che è un battito di ciglia. Con te, però, sembra di condividere l’eternità! Quello che lega madre-figlio è davvero qualcosa di speciale, che va oltre questa realtà e che ci permette di capire che i sentimenti sono la parte fondamentale della vita di ogni essere umano.

I figli sbagliano, ma anche le mamme possono farlo: sono anche loro persone e, nella loro imperfezione così genuina, sta proprio la loro grandezza. Per questo i figli devono saper anche capire quando sembrano diverse, quando sono più nervose, quando si chiudono nel loro silenzio… Maturare insieme significa capire l’altro e noi, mamma, siamo riusciti a fare questo grande passo; ecco perché il nostro volerci bene non avrà mai fine!

Vorrei non dare un finale a questa lettera per te, mamma, ma dovrò farlo, altrimenti poi dovrei cominciare col rimproverarti per tutti i miei giochi che hai fatto sparire, per tutte le volte che ridevi quando mi sbucciavo le ginocchia, per tutte le volte che hai preferito vedermi sgobbare soddisfatta sui libri anziché permettermi di guardare la TV! Quindi evito…

Giunto a questo punto, faccio quello che avrei potuto fare con un semplice messaggio: farti gli auguri per la Festa della Mamma! Ma so per certo che apprezzerai maggiormente questa lettera. Tu meriti solo meravigliosi regali. E sono sempre poco rispetto al regalo più grande che hai fatto tu per me… la tua insostituibile presenza!